WEBINAR Settore Medicale e Dentale – Indagine sul mercato indiano e incontri B2B

ICE – Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane organizza, nell'ambito dell'attività promozionale per il settore medicale […]
ICE – Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane organizza, nell'ambito dell'attività promozionale per il settore medicale e dentale, un evento on line con la presentazione di un'indagine sul mercato medicale e dentale in India e, a seguire, incontri B2B tra aziende italiane ed operatori indiani dei due settori. L'evento sarà realizzato su piattaforma digitale Smart365 il 1 luglio 2021.
 
Perchè partecipare
L'India è tra i primi 20 mercati al mondo per i dispositivi medici; il mercato dovrebbe aumentare a un CAGR del 35,4% per raggiungere i 50 miliardi di dollari nel 2025, dagli 11 miliardi di dollari raggiunti nel 2020. Il settore comprende grandi multinazionali e piccole e medie imprese.
 
Il Paese ha una dipendenza dalle importazioni del 75-80%, soprattutto per i dispositivi di fascia medio alta, con un volume di export di 2,1 miliardi di dollari nel 2019 e prevede di raggiungere i 10 miliardi di dollari nel 2025. Per aumentare l'esportazione del settore medicale, il Ministero indiano della salute e del benessere familiare (MOHFW) e la Central Drugs Standard Control Organization (CDSCO) hanno implementato diverse procedure al fine di facilitare l’accesso alle normative ed agli standard internazionali; tra queste il riesame e l’avvio della Schedule MIII (linee guida sugli standard di fabbricazione e delle strutture), il sistema di etichettatura per l’esportazione, la creazione di un elenco di produttori con licenza di esportazione.
 
L'India ha liberalizzato gli investimenti esteri nel settore fino al 100% con un percorso automatico che non necessita di autorizzazioni governative, sia per le operazioni brownfield che greenfield. Il forte afflusso di IDE registrato negli ultimi anni riflette anche la fiducia degli attori globali nel mercato indiano del settore medicale. Tra il 2000 e il 2020 l'afflusso di IDE nel settore degli apparecchi medici e chirurgici ha raggiunto i 2,13 miliardi di dollari.
 
Per incentivare ulteriormente gli investimenti nel settore, nel maggio 2020 il governo ha annunciato piani di incentivi di circa 4,9 miliardi di dollari, per un periodo di cinque anni, per le aziende che investono in particolare in stabilimenti per la produzione di dispositivi medici chiave.
 
Anche la dimensione potenziale del mercato dentale indiano è vasta e dovrebbe diventare a breve uno dei più grandi mercati nazionali al mondo, con un valore stimato in 2 miliardi di dollari ed una crescita di circa il 7% annuo; nel Paese sono presenti oltre 180.000 professionisti del settore, 5.000 laboratori dentali e oltre 297 istituti di formazione per dentisti.
 
Le esportazioni italiane in India dei prodotti legati all’industria dentale, ad alto contenuto tecnologico, registrano un costante incremento, superando il valore complessivo di oltre 32 milioni di euro.
 
Infine, la pandemia legata al Covid19, ha fatto emergere l’esigenza di disporre di dispositivi specializzati nella diagnosi e nel trattamento del virus e la necessità di avviare scambi a livello scientifico per la gestione dell’emergenza stessa. Questo apre importanti opportunità all’ecosistema italiano del settore oltre a costituire una base di collaborazione scientifica a medio lungo termine dove l’Italia può porsi come partner affidabile e riconosciuto nei prossimi anni.

Offerta ICE-AGENZIA

Gli incontri on line dureranno tassativamente 25 minuti (con una pausa di 5 minuti per il cambio di stanzia virtuale).

La lingua dei lavori sarà l'inglese.

Le aziende riceveranno le credenziali per registrarsi e le istruzioni per caricare il proprio profilo, il materiale informativo e grafico oltre alle eventuali illustrazioni dei prodotti.

Suddetto materiale sarà accessibile, su piattaforma Smart365, agli operatori esteri selezionati tra distributori, agenti e retailer, collegati virtualmente dall'India, che potranno richiedere un appuntamento alle aziende italiane le quali potranno confermare o meno. L'agenda degli incontri, così predisposta, sarà visibile sulla piattaforma.

Per lo svolgimento dei B2B, ad ogni azienda italiana sarà assegnata una stanza virtuale mentre gli operatori esteri si sposteranno da una stanza all'altra per seguire i diversi incontri.

In considerazione delle agende relative agli incontri B2B, sarà fondamentale la puntualità sia da parte delle aziende italiane che degli operatori indiani.

Per ulteriori info e adesioni scarica la circolare informativa allegata alla presente news.

Vai a tutte le notizie