“Artigiano in Fiera – Expo Internazionale dell’Artigianato, dei Popoli e delle Nazioni” – Piattaforma AF Live

La Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma, nell’ambito della Convenzione finalizzata alla partecipazione congiunta ad alcune […]

La Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma, nell’ambito della Convenzione finalizzata alla partecipazione congiunta ad alcune manifestazioni fieristiche, promuovono la partecipazione a “Artigiano in Fiera, Expo Internazionale dell’Artigianato, dei Popoli e delle Nazioni” – Piattaforma digitale AF Live, manifestazione organizzata in modalità virtuale dal 5 al 13 dicembre 2020.

La partecipazione del sistema Lazio all’appuntamento fieristico sarà strutturata con la finalità di valorizzare i settori dell’artigianato artistico e dell’enogastronomia promuovendo l’incontro digitale con i consumatori e con i mercati internazionali dove il prodotto italiano/laziale ha grandi potenzialità di espansione.

L’iniziativa, che vuole rappresentare un contributo alla ripartenza dell’economia del sistema-Paese, è un’occasione privilegiata per presentare al pubblico nazionale e internazionale le eccellenze dell’artigianato e dei prodotti  agroalimentari di qualità del Lazio. “Artigiano in Fiera LIVE” si svilupperà attraverso una piattaforma digitale multicanale, fruibile da Smartphone Tablet e PC, ed offrirà ad espositori e visitatori una elevata qualità di video e immagini per ciascun artigiano, così da renderne il più possibile suggestiva e attrattiva le presentazioni e l’esposizione dei prodotti.

Nell’ambito della collettiva della Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma saranno selezionate n° 26 aziende laziali, di cui 20 dell’artigianato e 6 del settore agroalimentare, da inserire sulla piattaforma AF Live con i seguenti servizi

  • Presentazione evoluta del Profilo Aziendale
  • Contenuti testuali: inseriti da artigiano e verificati da professionisti
  • N. 10 foto realizzate da Studio Professionale
  • N. 2 video realizzati da Studio Professionale
  • Azioni di Marketing mirate
  • Vendita dei prodotti a visitatori NON presenti in Fiera
  • Evidenza tra gli artigiani nella propria Area Geografica
  • Evidenza tra gli artigiani nella propria Categoria Merceologica
  • Evidenza nell’elenco degli Artigiani
  • Presenza nei Percorsi Suggeriti
  • Banner evidenziato nella propria Area Geografica
  • Banner evidenziato nella propria Categoria Merceologica
  • Banner evidenziato nell’elenco degli Artigiani sulla base delle preferenze dell’utente

Sarà comunque predisposta una graduatoria delle domande ammesse alla quale si attingerà qualora si dovessero registrare delle rinunce.

Condizioni di vendita sulla piattaforma

Sulla piattaforma di Artigiano in Fiera Live Premium gestita da Ge.Fi (organizzatore della manifestazione) è consentita la vendita diretta attraverso un sistema di e-commerce.

Si prevede una fee del 25% sulle vendite effettuate che è destinata a coprire, in parte, il processo della gestione della piattaforma che coinvolge quotidianamente:

  • La gestione dei servizi
  • La gestione di eventuali resi, degli incassi e della fatturazione
  • Il coordinamento logistico con lo spedizioniere (è stata individuata l’azienda UPS)
  • La gestione del customer care
  • La comunicazione
  • La promozione della piattaforma attraverso attività mirate di marketing

Tutte queste azioni coinvolgono l’impegno del personale dedicato al progetto e al suo sviluppo e alla tempestiva assistenza del venditore, in caso ne avesse la necessità.

La fee del 25% sostituisce, diminuendoli, i costi della partecipazione alla fiera fisica.

Al fine di sostenere ulteriormente le imprese partecipanti, l’organizzatore (Ge.Fi.) si farà carico di coprire interamente i costi di spedizione della merce degli acquisti effettuati dai visitatori durante il periodo 28 novembre – 20 dicembre 2020.

L’attività di AF LIVE NON si esaurisce a fine dicembre ma sarà un’attività che avrà la sua continuità durante tutto l’anno. Le azioni di marketing che verranno attuate per aumentare la visibilità di territori e produttori saranno comunicate con anticipo.

Misura straordinaria Emergenza Covid 19

Considerata l’eccezionalità del momento, la peculiarità della modalità di svolgimento e la volontà degli Enti promotori della Convenzione di venire ancora di più incontro alle esigenze delle imprese selezionate in collettiva, la partecipazione alla manifestazione è gratuita, fermo restando i costi relativi alle condizioni di vendita come sopra riportato.

Le imprese ammesse riceveranno, apposita comunicazione riguardo alle modalità di organizzazione e saranno invitate a confermare la propria partecipazione secondo i termini e le modalità contenute nella stessa. Il mancato rispetto dei termini comporterà l’esclusione dell’azienda. La mancata partecipazione senza giustificato motivo comporterà l’attribuzione del de minimis indicato e potrebbe essere, comunque, causa di esclusione dell’impresa ad iniziative future organizzate da Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma.

Le aziende interessate a partecipare dovranno effettuare la registrazione entro e non oltre il 5 novembre p.v. al seguente link http://www.laziointernational.it/polls.asp?p=321.

Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma si riservano la possibilità, qualora le circostanze lo consentano, di riaprire i termini di presentazione delle manifestazioni di interesse dandone opportuna diffusione sui rispettivi siti istituzionali e su tutti i canali di comunicazione utilizzati per promuovere le iniziative.

Si segnala, inoltre, che la suddetta manifestazione di interesse non vincola gli Enti promotori che si riservano, in qualsiasi momento, di poter annullare, qualora le circostanze lo richiedessero, l’organizzazione della collettiva alla Fiera in oggetto.

Condizioni di ammissibilità

L’impresa deve essere regolarmente iscritta al Registro Imprese di una delle Camere di Commercio del Lazio e deve essere in regola, al momento della presentazione della domanda o comunque entro i termini di chiusura della call, con il pagamento del diritto annuale e con la dichiarazione dell’attività esercitata. Possono partecipare le imprese che abbiano la propria sede legale, amministrativa, operativa o almeno una unità locale nel territorio del Lazio. Sono escluse dalla partecipazione le imprese morose nei confronti degli organizzatori per somme relative a precedenti manifestazioni, ovvero morose nei confronti di altri organismi in collaborazione con i quali gli organizzatori promuovono le iniziative.

Aiuto “de minimis”

Le agevolazioni di cui alla Call sono concesse sulla base del Regolamento UE n. 1407/2013 della Commissione Europea del 18 dicembre 2013, relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti di importanza minore (de minimis), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 352 del 24 dicembre 2013.

A seguito dell’obbligo di consultazione preventiva e di implementazione del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato, di cui al Regolamento MISE n. 115 del 31 maggio 2017, gli importi relativi alle agevolazioni concesse verranno conseguentemente inseriti nel suddetto Registro, fino ad un importo di circa € 2.500 (duemilacinquecento/00) per azienda.

Come previsto dall’art. 3 par. 7 dello stesso Regolamento, qualora la concessione di nuovi aiuti de minimis comporti il superamento dei massimali previsti, nessuna delle nuove misure di aiuto può beneficiare del Regolamento. Si ricorda che l’importo massimo delle agevolazioni in regime “de minimis” che possono essere concesse ad una medesima impresa in un triennio (l’esercizio finanziario in corso e i due precedenti), senza la preventiva notifica ed autorizzazione da parte della Commissione Europea e senza che ciò possa pregiudicare le condizioni di concorrenza tra le imprese, è pari a € 200.000,00.

In caso di superamento delle soglie predette, l’agevolazione suindicata non potrà essere concessa, neppure per la parte che non superi detti massimali.

Si fa presente che ciascuna impresa può monitorare l’importo delle agevolazioni in regime “de minimis” di cui ha beneficiato a far data dal 12 agosto 2017, sul sito del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato nella sezione Trasparenza al seguente link:

https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx

PRIVACY

I dati forniti saranno trattati dagli organizzatori in osservanza di quanto disposto dal Regolamento UE 679/2016 sulla protezione dei dati personali.

Per informazioni rivolgersi a:

Per la Regione Lazio a Lazio Innova S.p.A. – Internazionalizzazione, Cluster & Studi:

– e-mail: internazionalizzazione@lazioinnova.it

– tel. 06.6051.6629 / 6051.60

Camera di Commercio di Roma – Area III Promozione e Sviluppo – Servizio Filiere produttive e Fiere:

– e-mail: attivita.promozionali@rm.camcom.it

– tel. 06.5208 2049

Unioncamere Lazio – Area Promozione:

– e-mail: areapromozione@unioncamerelazio.it

– tel. 06.699.40153

 

Vai a tutte le notizie