Regione Lazio, bando promozione dei vini su Paesi terzi

La Giunta regionale, con Deliberazione n.104 del 17/5/2013 ha: 1. recepito ed adottato, per progetti a valere su fondi regionali e relativamente all'annualità 2013/2014, il bando nazionale contenuto nel DM n. 7787 del 30/04/2013 ed i relativi allegati, prelevabili in questo link:

La Giunta regionale, con Deliberazione n.104 del 17/5/2013 ha:

1. recepito ed adottato, per progetti a valere su fondi regionali e relativamente all’annualità 2013/2014, il bando nazionale contenuto nel DM n. 7787 del 30/04/2013 ed i relativi allegati, prelevabili in questo link:

http://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/6262

 

2. stabilito che i soggetti di cui alle lettere d) e) e g) del comma 1 dell’articolo 3 del decreto ministeriale n. 4123 del 22 luglio 2010, (organizzazioni di produttori, riconosciute ai sensi del decreto legislativo 102/2005; produttori di vino che abbiano ottenuto i prodotti da promuovere, indicati all’articolo 5, dalla trasformazione dei prodotti a monte del vino, propri o acquistati; associazioni, anche temporanee di impresa e di scopo tra i soggetti di cui alle lettere precedenti) possono presentare progetti se procedono al confezionamento di una percentuale pari ad almeno il 25% della loro produzione o all’imbottigliamento di almeno 100.000 bottiglie ed abbiano, altresì, esportato almeno il 5% del totale prodotto;

 

3. aperto i termini per la presentazione delle domande di contributo in ordine alla misura dell’OCM vino “Promozione sui mercati dei Paesi terzi”, a valere sulla quota parte regionale relativamente all’annualità 2013/2014;

 

4. individuato per la ricezione delle domande, ai sensi dell’articolo 2, comma 3 del DM n. 11451 del 23 luglio 2010, la seguente struttura:

 

REGIONE LAZIO

Dipartimento Istituzionale e Territorio

Direzione Regionale Agricoltura e sviluppo rurale, caccia e pesca

Area Produzioni Agricole e marketing agroalimentare

Via Rosa Raimondi Garibaldi, 7 – 00145 ROMA

 

5. deliberato che le domande, redatte conformemente a quanto disposto nei richiamati DM e relativi allegati, debbano pervenire in originale alla succitata struttura individuata della Regione Lazio;

 

6. deliberato che copia della domanda e della documentazione debba pervenire, in formato elettronico allegata ad una lettera di accompagnamento, entro la stessa scadenza, al seguente indirizzo:

Agea – Organismo pagatore

Via Palestro n.81

00185 ROMA

Posta elettronica certificata: dpm@certificata.agea.gov.it

 

7. deliberato che copia della nota redatta sulla base del Modello Allegato F al decreto MIPAAF n. 7787 del 30/04/2013 debba pervenire entro la stessa scadenza al seguente indirizzo di posta elettronica certificata:

saq11@pec.politicheagricole.gov.it

 

I soggetti interessati ed in possesso dei requisiti previsti nel bando sono invitati a presentare domanda secondo le sopra descritte modalità.

 

Criteri di priorità stabiliti nel DM n. 7787 del 30/04/2013

 

 

Vai a tutte le notizie