Bando per le Reti di impresa: finanziati, tra gli altri, i servizi propedeutici all’Internazionalizzazione

Il 10 dicembre 2012 la Regione Lazio ha presentato l'Avviso Pubblico ‘Insieme per vincere’, che mette a disposizione delle imprese del Lazio 50 milioni di euro a fondo perduto, con l'obiettivo di incentivare la condivisione di conoscenze, la razionalizzazione dei costi, la capacità di innovazione.  

Il 10 dicembre 2012 la Regione Lazio ha presentato l’Avviso Pubblico ‘Insieme per vincere’, che mette a disposizione delle imprese del Lazio 50 milioni di euro a fondo perduto, con l’obiettivo di incentivare la condivisione di conoscenze, la razionalizzazione dei costi, la capacità di innovazione.

 

Con il nuovo bando, a valere sull’Asse I “Ricerca, Innovazione e rafforzamento della base produttiva” del POR FESR Lazio, la Regione promuove la realizzazione di progetti da parte di aggregazioni di imprese laziali nelle forme di ATI, ATS, Consorzi e Contratti di Rete appartenenti ai settori dell’industria, dell’artigianato e dei servizi, al fine di accrescerne la capacità innovativa, la competitività sul mercato, razionalizzarne i costi e consentire occasioni di scambio e di conoscenze.

 

Il bando, gestito da Sviluppo Lazio, si rivolge a tre tipi di azioni corrispondenti ad altrettante tipologie di progetto imprenditoriale dei settori dell’industria, dell’artigianato e dei servizi alla produzione:

 

• Start Up Reti: Progetti imprenditoriali finalizzati alla costituzione di aggregazioni tra Pmi nella forma del “Contratto di rete;

• Investimenti in Rete: Progetti imprenditoriali finalizzati alla realizzazione del “Programma comune di rete” da parte di Pmi e dei loro investimenti innovativi;

• Valore Aggiunto Lazio – VAL: Aggregazioni tra grande imprese e Pmi riguardanti l’innovazione di prodotto.

 

In particolare, l’art. 9 comma 3 del bando prevede il finanziamento dei servizi propedeutici alle azioni di internazionalizzazione, come:

 

• consulenza legale, finanziaria, di marketing e commerciale, indagini di mercato e studi di settore;

• organizzazione di iniziative di cooperazione industriale, commerciale e di export;

• prima partecipazione collettiva (di imprese in forma aggregata) a una determinata manifestazione fieristica;

• partecipazione a eventi commerciali di rilevanza internazionale, sia all’estero sia sul territorio nazionale;

• progettazione e realizzazione di eventi promozionali.

 

Per tutte e tre le tipologie le domande dovranno essere presentate esclusivamente per via telematica attraverso il sito www.sviluppo.lazio.it.

 

L’Avviso pubblico sarà aperto dalle ore 9 del giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Lazio (BURL) fino al 30 giugno 2014 ovvero fino a esaurimento delle risorse stanziate.

 

Per la documentazione relativa al bando:

http://porfesr.lazio.it/PORFESR/news/news_0211.html 

Vai a tutte le notizie