Forum Italo-Russo delle Innovazioni – Roma, 12-14 dicembre

Roma, 12-14 dicembre 2011 Palazzo del Rettorato dell'Università La Sapienza Piazzale Aldo Moro, 5 Il Forum Italo-Russo delle Innovazioni, promosso dal Centro di Studi Russi (Direttrice Natalia Fefelova) e dalla Università La Sapienza (ProRettore prof. Antonello Biagini), in collaborazione con Eurispes, intende offrire agli operatori italiani una opportunità di confronto con primari operatori pubblici e privati della Federazione Russa allo scopo di favorire eventuali collaborazioni e partnership future.

Roma, 12-14 dicembre 2011

Palazzo del Rettorato dell’Università La Sapienza
Piazzale Aldo Moro, 5

Il Forum Italo-Russo delle Innovazioni, promosso dal Centro di Studi Russi (Direttrice Natalia Fefelova) e dalla Università La Sapienza (ProRettore prof. Antonello Biagini), in collaborazione con Eurispes, intende offrire agli operatori italiani una opportunità di confronto con primari operatori pubblici e privati della Federazione Russa allo scopo di favorire eventuali collaborazioni e partnership future.

 

Argomento trasversale di tutto il forum sarà il tema dello sviluppo locale, sul quale esperti e rappresentanti istituzionali dei due Paesi proveranno a individuare strategie d’azione comuni sulla base delle esperienze che in entrambi i paesi hanno mostrato i migliori risultati in termini di investimenti, occupazione e valorizzazione del territorio.

 

Il Programma (provvisorio) prevede una Sessione introduttiva, illustrativa degli strumenti nazionali di supporto alle collaborazioni economiche; una Sessione dedicata allo Sviluppo Industriale Territoriale (articolata in tre Tavoli tematici); una Sessione dedicata ai progressi nel mondo della medicina.

 

Il convegno è organizzato su tavoli tematici che approfondiranno le opportunità di partnership italo-russe in settori come lo sviluppo industriale territoriale, la logistica ed i trasporti e la valorizzazione dell’ambiente urbano. Una sessione a parte, a carattere medico-scientifico, sarà dedicata alle patologie della tiroide, con un confronto tra medici italiani e russi al quale parteciperà, tra l’altro, il rettore della Sapienza, Luigi Frati.

 

La parte convegnistica ha lo scopo introduttivo di meglio individuare le aree di interesse ed utilità reciproca, mentre il vero obiettivo del Forum è favorire il confronto diretto e approfondito tra gli operatori italiani e russi.

 

Aree di interesse

Obiettivo: Collaborazioni, progettazioni comuni, partnership per investimenti, scambi

Produzioni industriali: industria leggera, ingegneria pesante, chimica, riciclaggio e trattamento rifiuti, industria alimentare, industria meccanica: trasporto prodotti petroliferi e gas – sistemi di controllo sicurezza, edilizia. 
Infrastrutture e servizi: trasporti
Altre: organizzazione di distretti tecnologici, progetti di sviluppo sostenibile, miglioramento servizi amministrativi.

 

Con questa iniziativa, il Centro di Studi Russi e la Università La Sapienza intendono aprire uno scenario di approfondimenti e scambi, come contributo al rafforzamento delle opportunità di sviluppo e crescita comuni, per l’Italia e per la Russia. Sono previste, infatti, ulteriori iniziative in questa direzione.
 
Per il download dei seguenti documenti, clicca qui:
1 – Scheda di presentazione degli enti promotori
2 – Programma provvisorio
3 – Elenco delle adesioni degli operatori russi (attualmente in fase di completamento, anche secondo le esigenze e gli interessi espressi da operatori italiani. In questo senso, il Centro Studi Russi sta operando in continuo contatto con le autorità governative e gli operatori economici russi per selezionare una partecipazione realmente interessata alla collaborazione con l’Italia)

 

PER PARTECIPARE

La partecipazione al Forum è libera. Quanti sono interessati a prendere parte sono pregati comunque di dare conferma, via email e fax, al fine di favorire la migliore organizzazione dell’evento.

 

RIFERIMENTI

Centro di Studi Russi: Natalia Fefelova

Email: fefelova@list.ru
Web: www.uniroma1.it 

Eurispes: Marco Ricceri

Email: eurispes.intl-dept@libero.it
Web: www.eurispes.it

Vai a tutte le notizie