Certificazione AEO

La Certificazione AEO per le operazioni doganali Roma, 3 novembre 2011

La Certificazione AEO per le operazioni doganali

Roma, 3 novembre 2011

 

Workshop Intformatevi

La Certificazione AEO per le operazioni doganali

Camera di Commercio di Roma, 3 novembre 2011

pdf Programma del workshop

 

locandina

 

Gli interventi del Workshop

Relatori

Maurizio MontemagnoDirigente Ufficio delle Dogane di Roma 1
Matteo VocaleUfficio di Staff AEO U.D. Roma 1
Sabatino DamianoUfficio di Staff AEO U.D. Roma 1

 

ARGOMENTI

– La collaborazione con il mondo produttivo – Certificazione AEO
– I benefici connessi al riconoscimento dello Status di Operatore Economico Autorizzato
– Differenza tra AEOC, AEOS, AEOF, requisiti di solvibilità richiesti, dettagli tecnici e modalità operative
– Esperienze dirette dal mondo dell’Imprenditoria: Selex, Fendi, Sigma Tau, Serono

 

La Certificazione AEO

 

Dal 1° gennaio 2008 nei 27 Stati membri dell’U.E. sono entrate in vigore le norme sui certificati comunitari AEOC, o AEOS, o AEOF.

 

Il programma di certificazione comunitaria si applica agli operatori economici ed ai loro partner commerciali che intervengono nella catena di approvvigionamento internazionale, ossia ai produttori, agli esportatori, agli speditori/imprese di spedizione, ai depositari, agli agenti doganali, ai vettori e agli importatori.

 

Diventare Operatore Economico Autorizzato attraverso una delle tre certificazioni (AEOC–Customs:  Semplificazioni doganali, AEOS–Security: Sicurezza, AEOF-Full: Semplificazioni doganali e sicurezza) non costituisce un obbligo, ma si tratta di una opportunità in più per coloro che operano con i mercati esteri in quanto la certificazione apporta benefici connessi ai controlli doganali in termini di riduzione dei controlli e semplificazioni doganali, facilitazioni nel settore della sicurezza, migliori relazioni con le autorità doganali e maggiore velocità nelle operazioni doganali, oltre al mutuo riconoscimento con altri programmi di affidabilità e sicurezza di Paesi terzi.

 

I requisiti richiesti per ottenere lo status di AEO sono calibrati per tutti i tipi di imprese (anche piccole e medie), indipendentemente dalla loro dimensione, così come peculiari criteri sono previsti per le altre figure interessate, ad es.: per gli intermediari ed i rappresentanti in dogana. Tali caratteristiche variano e dipendono dalle dimensioni e dalla complessità delle attività svolte, dal tipo di merci trattate nonché da altri fattori specifici di cui terrà conto l’Autorità doganale.

 

Documentazione utile

 

pdfOperatore Economico Autorizzato–AEO (3,6 Mb)
– Presentazione generale
– Contesto comunitario, nazionale ed internazionale
– Benefici e procedure
– Competenza territoriale Uffici delle Dogane

 

pdfLa Certificazione AEO: solvibilità e valutazione (3 Mb)

– La solvibilità dell’operatore
– La valutazione del sistema aziendale con l’ausilio delle schede del Taxud 1450/2007

Vai a tutte le notizie