Medchip 2010

Roma, 2 dicembre 2010 Medchip 2010 è un progetto di promozione internazionale della filiera dell’elettronica finalizzato a rafforzare il ruolo del Lazio quale polo di riferimento per i Paesi del Sud Europa in merito al trasferimento di know-how (componentistica attiva e soluzioni applicative generate/generabili) verso le imprese dell’area/potenziali acquirenti ed ad attivare forme di collaborazione su specifiche soluzioni applicative tra le imprese laziali e quelle locali che potrebbero attuarle in loco.

Roma, 2 dicembre 2010

Medchip 2010 è un progetto di promozione internazionale della filiera dell’elettronica finalizzato a rafforzare il ruolo del Lazio quale polo di riferimento per i Paesi del Sud Europa in merito al trasferimento di know-how (componentistica attiva e soluzioni applicative generate/generabili) verso le imprese dell’area/potenziali acquirenti ed ad attivare forme di collaborazione su specifiche soluzioni applicative tra le imprese laziali e quelle locali che potrebbero attuarle in loco.

 

Nell’ambito del progetto, Sviluppo Lazio ha organizzato il

 

Convegno
Le opportunità del mercato turco

Presentazione dello studio “Il sistema dell’elettronica industriale in Turchia”
e incontri bilaterali con i delegati provenienti da Marocco, Turchia e Tunisia

Roma, 2 dicembre 2010 – ore 9,30

Four Points Hotel by Sheraton (sala Romolo)
Viale degli Eroi di Cefalonia, 301

 

Programma

 

9.30 – Registrazione  
9.45 – Apertura Lavori
 Istituto nazionale per il Commercio Estero

 Guy Gazzetta – Responsabile Linea Elettronica, Chimica, Ambiente 
 Regione Lazio
 (da definire)
 ANIE-ASSODEL
 (da definire)
 
10:00 – Presentazione dello studio “Il sistema dell’elettronica industriale in Turchia”
 Simone Santi – Leonardo Business Consulting

10.20 – Opportunità di business per le imprese italiane in Turchia
 Angelo Iaselli – Rappresentante ISPAT per l’Italia (Investment Support and Promotion Agency of Turkey)

10:35 – TESID Turkish Electronic Industrialist Association
 Enver Ibek – Segretario generale TESID 

 

10:50 – Coffee break  e visita alle imprese area espositiva

 

Incontri B2B : opportunità e prospettive nell’area mediterranea

Durante la giornata si sono svolti incontri B2B con i delegati esteri di Marocco, Tunisia e Turchia.

pdfelenco delegati esteri

  

Lo scenario

La globalizzazione dell’offerta e della domanda del settore elettronico registratasi nel corso degli ultimi anni ha portato con sé un accrescimento della volatilità e delle de-pianificazioni delle commesse/ordini, dovuto soprattutto alla concorrenza esercitata dai nuovi produttori asiatici, che ha comportato una parcellizzazione delle attività produttive determinando la crescita del contoterzismo.

Fatte salve alcune eccezioni, le PMI del settore elettronico non attuano R&S (Ricerca e Sviluppo) ma sono in grado di fornire soluzioni applicative in funzione dell’innovazione apportata loro dalla nuova componentistica attiva, ovvero la ricerca e sviluppo di nuove applicazioni e prodotti.
Le PMI sono infatti presenti su serie minori che richiedono soluzioni di nicchia, dove le quantità non sono poste in discussione dalla necessità di economie di scala.
L’evoluzione tecnologica ed economica in corso mostra pertanto una tendenza a ridurre le esportazioni di prodotti finiti, come pure a trasferire attività produttive, quanto piuttosto a trovare nuove forme di collaborazione tra imprese su specifiche applicazioni quali ad esempio: controlli di trasporti e traffico, domotica, segnaletica, sicurezza, didattica, applicazioni per il tempo libero e il turismo, ecc.

 

elettronica industriale in Turchia

download studio

Il settore dell’elettronica industriale in Turchia

(1,7 Mb) 

 

AZIONI DEL PROGETTO

1.  selezione e valutazione delle competenze identificate tra le imprese laziali;
2.  identificazione di Roma e del Lazio quale luogo deputato all’incontro tra le imprese elettroniche operanti nel bacino mediterraneo (Europa orientale, Balcani e area Mediterranea);
3. organizzazione a Roma di un Convegno, con azione di incoming, e di  incontri b2b tra imprese laziali e rappresentanti dei paesi target;
4. indagine preventiva sul Paese Turchia e definizione di una linea guida per la “creazione della domanda”.

 

INFORMAZIONI E ACCREDITI

SprintLazio c/o Sviluppo Lazio SpA – Internazionalizzazione e Estero

Via Vincenzo Bellini, 22 – 00198 Roma

Tel +39 06.84568.229/266 – Fax +39 06.84568.217

E-mail: sprintlazio@agenziasviluppolazio.it

 

Riferimento per il progetto

mail Annalisa Luciani

Vai a tutte le notizie