FutureSME 2010: Innovazione PMI settore manifatturiero in Europa – Roma 4 marzo

Roma, 4 marzo 2010 Future Industrial Model for SMEs Secondo workshop europeo dedicato al progetto FutureSME, Future Industrial Model for SMEs: Sfide ed opportunità legate all’innovazione per le PMI del settore manifatturiero in Europa. FutureSME è un progetto di 8 m € finanziato dal Settimo Programma Quadro dell’Unione Europea. La partecipazione è gratuita.

futureSME2010Roma, 4 marzo 2010

Future Industrial Model for SMEs

Secondo workshop europeo dedicato al progetto FutureSME, Future Industrial Model for SMEs: Sfide ed opportunità legate all’innovazione per le PMI del settore manifatturiero in Europa. FutureSME è un progetto di 8 m € finanziato dal Settimo Programma Quadro dell’Unione Europea. La partecipazione è gratuita.

Il progetto svilupperà soluzioni concrete ed operative che permetteranno alle piccole e medie imprese di sopravvivere e reagire all’ambiente competitivo del futuro.

 

Future Industrial Model for SMEs

Sfide ed opportunità legate all’innovazione per le Piccole e Medie Imprese del settore manifatturiero in Europa
Giovedì 4 marzo 2010 ore 9.00 – 13.00
Roma, Piazza della Repubblica, 59

 

Il convegno costituisce un’importante occasione per conoscere da vicino le opportunità fornite alle PMI dalla partecipazione a partnership internazionali finanziate dall’Unione europea.

 

Un’opportunità per misurarsi a livello internazionale con i diversi “modi” di fare ed essere una piccola e media impresa manifatturiera in Europa valorizzando la propria esperienza e condividendo i risultati di contesto fino ad oggi raccolti a livello Europeo.

 

Durante l’incontro le Piccole e Medie Imprese Italiane avranno l’opportunità di confrontarsi con medesime realtà provenienti dall’ Europa (Inghilterra, Irlanda, Polonia, Svezia, Turchia, Repubblica Ceca) con le quali potenzialmente sviluppare programmi di cooperazione e commercializzazione internazionale.

 

L’evento riunisce imprenditori e manager che gestiscono situazioni complesse legate alla sopravvivenza ed alla crescita della propria azienda e raccoglie inoltre un gran numero di ricercatori industriali. Il panel dei relatori vede infatti partecipare docenti universitari ed esperti internazionali, i rappresentanti delle Piccole e medie Imprese italiane parte del Consorzio che presenteranno la loro esperienza e le opportunità nate dalla partecipazione al progetto e le 13 PMI provenienti dall’Europa.

 

Vi sarà infine la possibilità di sottoporsi gratuitamente ad un’attività pratica di assessment imprenditoriale che consentirà di valutare le “Business Capabilities” della impresa.  Infatti l’obiettivo primario consiste nello sviluppare soluzioni concrete e operative: per questo motivo siamo estremamente interessati a lavorare con PMI che intendano testare i risultati di progetto.

 

Futuresme: Il progetto

FutureSME è un progetto finanziato dal Settimo programma Quadro dell’Unione Europea finalizzato a  sviluppare sistemi, processi e strumenti di nuova generazione allo scopo di rendere le PMI ancor più competitive. Un consorzio transeuropeo che coinvolge complessivamente 26 partner provenienti dall’Irlanda, dal Regno Unito, dall’Italia, dalla Turchia, dalla Polonia, dalla Svezia, dalla Repubblica Ceca e dalla Slovacchia.

Obiettivo primario del consorzio, di cui RSO è partner italiano, è l’analisi del panorama delle PMI manifatturiere a livello nazionale ed europeo per sviluppare un modello produttivo e di business per le Piccole e Medie Imprese, finanziato dall’Unione Europea e gestito da aziende e network europei. Il progetto svilupperà tool strategici e operativi per mettere le PMI nelle condizioni di sopravvivere e prosperare nell’ambiente competitivo in evoluzione.

 

I dati del contesto Italiano ed europeo

Le Piccole e Medie Imprese rappresentano il nucleo fondamentale dell’industria manifatturiera europea. Si stima che il 75% del PIL, nonché il 70% dell’occupazione complessiva sia collegata al settore manifatturiero. Il numero delle imprese manifatturiere in Europa è di circa 2,5 milioni; di queste ben il 99% sono PMI!
L’Italia è il paese europeo con il numero più elevato di PMI manifatturiere: quasi 520.000, più del doppio di quelle operanti in Francia (circa 256mila) e più del triplo di quelle operanti nel Regno Unito (153mila). Il 97,8% delle imprese manifatturiere hanno meno di 50 dipendenti. Il numero medio di dipendenti è infatti di soli 8,9 ciascuna, molto inferiore a quello dei maggiori paesi europei, ma il contributo delle PMI all’occupazione complessiva è comunque estremamente consistente: più del 31% dell’intera forza lavoro è occupata nelle PMI manifatturiere. Questi numeri chiaramente indicano l’importanza strategica del settore per l’economia italiana, in particolar modo in questo momento caratterizzato da forti pressioni esterne generate dalla crisi economica generale. In considerazione di queste ragioni FutureSME potrebbe costituire una preziosa opportunità per l’intero paese. 

 

Per informazioni e adesioni

Dott.ssa Alessia Culla – tel. 340.0667255 – aculla@rso.it
Dott. David Brunelleschi – tel. 340.0531977  – dbrunelleschi@rso.it

doc modulo di adesione

I lavori si terranno in lingua italiana ed inglese
La partecipazione è gratuita

Vai a tutte le notizie