Contrattualistica Pagamenti e Fiscalità internazionale

Tecniche di commercio internazionale: Contrattualistica, Pagamenti e Fiscalità internazionale Roma, BIC Lazio | Tecnopolo Tiburtino - 7 luglio 2011 Roma, BIC Lazio | Tecnopolo Tiburtino - 2 marzo 2010 Camera di Commercio di Roma, 16 dicembre 2008 Camera di Commercio di Latina, 30 settembre 2008

Tecniche di commercio internazionale: Contrattualistica, Pagamenti e Fiscalità internazionale

Roma, BIC Lazio | Tecnopolo Tiburtino – 7 luglio 2011

Roma, BIC Lazio | Tecnopolo Tiburtino – 2 marzo 2010

Camera di Commercio di Roma, 16 dicembre 2008

Camera di Commercio di Latina, 30 settembre 2008

   

locandina

 

 

Workshop: “Fiscalità Internazionale: inquadramento generale e nuove regole di territorialità IVA

Roma, BIC Lazio c/o Tecnopolo Tiburtino – 7 luglio 2011

 

Il seminario fornisce alle imprese i concetti generali della fiscalità internazionale. In particolare sono definiti il principio di residenza fiscale ed il concetto di stabile organizzazione secondo il modello OCSE, le norme italiane ed i principi delle convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni che regolano la tassazione diretta delle imprese in presenza di operazioni internazionali, le norme in materia di territorialità delle prestazioni di servizi intracomunitari in ambito IVA contenute nella direttiva 2008/8/CE in vigore il 1° gennaio 2010, la normativa di contrasto ai paradisi fiscali e l’esterovestizione – ovvero la fittizia localizzazione all’estero della residenza fiscale di una società che invece svolge di fatto la sua attività in Italia – nonché la disciplina internazionale e le sue ricadute sulla normativa fiscale italiana dei prezzi di trasferimento (Transfer Pricing) nelle transazioni internazionali. 

 

pdf programma del workshop

pdf download presentazione – a cura di Daniele Lorenzini

– Principi generali di fiscalità internazionale
– Residenza e Stabile Organizzazione
– Trattati contro la Doppia Imposizione: focus su Cina e Russia
– Regole di territorialità IVA: le novità in materia di iva nelle prestazioni di servizi intracomunitari
– Paradisi fiscali e Black List
– Esterovestizione e Transfer Price

 

Workshop: “Fiscalità Internazionale”

“Pianificazione fiscale e societaria degli investimenti all’estero e

gestione delle società all’estero”

Roma, BIC Lazio c/o Tecnopolo Tiburtino – 2 marzo 2010

 

download presentazione – a cura di Daniele Lorenzini

– L’impresa e la sua internazionalizzazione
– Fiscalità internazionale
– Fiscalità Internazionale: CINA, EMIRATI ARABI UNITI, RUSSIA, SINGAPORE, STATI UNITI, TUNISIA
– Doppie imposizioni Italia-Russia-Cina
– Apertura di un R.O. in Cina

 

 

Workshop: “Pagamenti e fiscalità internazionale”

Roma, Camera di Commercio di Roma – 16 dicembre 2008

pdf Programma del workshop

pdf download presentazione – a cura di Daniele Lorenzini

 

Workshop: “Contrattualistica e fiscalità internazionale”

Latina, Camera di Commercio di Latina – 30 settembre 2008

pdf Programma del workshop

  

Interventi del Workshop

  Contrattualistica Internazionale

di Marco Tupponi

 

doc download presentazione

  – Convenzione di Roma del 1980 sulla legge applicabile alle obbligazioni contrattuali
  – Convenzione di Vienna
  – Il Contratto Internazionale
  – Paesi aderenti alla Convenzione di Vienna del 1980
  – Titolo II dei contratti in generale artt 1321 1469 breve e comparato

 

IL CONTRATTO INTERNAZIONALE: CARATTERISTICHE

 

Il contratto internazionale è:
– uno scambio di consensi, un accordo (agreement) tra due o più imprese che hanno sede legale in stati diversi
– una relazione tra soggetti imprenditoriali disciplinata dal diritto (rapporto giuridico)

 

Nel mondo giuridico internazionale esistono due grandi modelli di ordinamento giuridico:

COMMON LAW: modello di derivazione anglosassone con diritto giurisprudenziale
sistema giuridico fondato sul principio giurisprudenziale dello stare decisis

– CIVIL LAW: sistema codicistico napoleonico e sistema codicistico tedesco
sistema giuridico fondato sulla mera fonte legislativa

 

Sistemi legali nel mondo

 

Difficoltà operative nella stipula dei contratti internazionali

– sistema codicistico impiegato
– lingua del contratto (la diversa terminologia genera difficoltà interpretative)

Principi di base del contratto

– Autonomia contrattuale
– Libertà di forma

Clausole contrattuali

– Nascita del contratto
  1. Principio di conoscenza (sistema italiano)
  2. Principio di ricezione (sistema tedesco)
  3. Principio di spedizione (sistema anglosassone e francese)

 

– Passaggio della proprietà e del rischio
– Clausola penale di risarcimento del danno per inadempienza
– Concetto del down payment (caparra confirmatoria e anticipo prezzo)
– Risoluzione del contratto (inadempimento, impossibilità sopravvenuta, hardship clause)

 

  Fiscalità Internazionale

pdfdownload presentazione – a cura di Daniele Lorenzini

 

L’impresa contribuisce al mantenimento dello Stato attraverso le imposte. In Italia, piccole e grandi imprese hanno le stesse regole di adempimenti fiscali.

 

1. CONTABILITA’ TRASPARENTE

La contabilità italiana non è replicabile in nessun altro paese: la sua poca trasparenza rende
il nostro paese poco appetibile all’estero per investimenti o partenariato.

 

2. PROGRAMMAZIONE FISCALE

Nella programmazione dell’attività di una impresa all’estero non si può prescindere dall’analisi preventiva dell’impatto fiscale del proprio investimento.
E’ dunque necessario, in fase di programmazione, conoscere e tenersi aggiornati sulle regole e le modalità del fisco italiano ed estero.

L’attività di pre-analisi di un investimento dovrebbe coprire i seguenti punti:
– Tipologia di impresa da costituire (analisi della normativa fiscale del paese obiettivo)
– Allocazione dell’impresa (presenza di eventuali agevolazioni territoriali)
– Rientro in Italia del capitale prodotto all’estero (eventuale problema della doppia imposizione)

 

PRINCIPI DI BASE

– Territorialità del reddito
– Principio di residenza dell’impresa

Vai a tutte le notizie