DLgs 143/98, art.22, comma 5 – D.M. 136/2000

Agevolazioni per la realizzazione di studi di prefattibilità, fattibilità e assistenza tecnica.

Agevolazioni per la realizzazione di studi di prefattibilità, fattibilità e assistenza tecnica.

 

Image Agevolazioni per la realizzazione di studi di prefattibilità, fattibilità e assistenza tecnica

 

SOGGETTI BENEFICIARI

Sono escluse le imprese attive, anche marginalmente, nei settori di attività esclusi ai sensi dell’art. 1 del Regolamento CE n. 1998/2006.

 

INIZIATIVE FINANZIABILI

a) Studi di prefattibilità e fattibilità connessi all’aggiudicazione di commesse il cui corrispettivo è costituito dal diritto di gestire l’opera;
b) Studi di fattibilità collegati alle esportazioni o ad investimenti italiani all’estero;
c) Programmi di assistenza tecnica collegati alle esportazioni o ad investimenti italiani all’estero
– Le iniziative devono avvenire in paesi non appartenenti alla Unione Europea.

 

TIPOLOGIA DEL FINANZIAMENTO

Finanziamento a tasso agevolato a valere su un Fondo a carattere rotativo.

 

IMPORTO FINANZIABILE

Studi di prefattibilità e fattibilità connessi all’aggiudicazione di commesse: 50% del totale complessivo delle spese per un massimo di € 361.000
Studi di fattibilità collegati ad esportazioni o investimenti italiani all’estero: 100% del totale complessivo delle spese per un massimo di € 361.000
Programmi di assistenza tecnica: 100% del totale complessivo delle spese per un massimo di € 516.000

 

DURATA DEL FINANZIAMENTO

3 anni con la prima rata capitale che scade a 12 mesi (casi a e b) o a 18 mesi (caso c) dalla stipula del contratto di finanziamento.

 

TASSO DI INTERESSE

Fisso per tutta la durata del finanziamento e pari al 25% del tasso di riferimento stabilito per le operazioni di credito all’esportazione.

 

GARANZIE

Le erogazioni del finanziamento sono subordinate alla presentazione delle garanzie deliberate dal Comitato (http://www.simest.it/)

 

 

RIFERIMENTI NORMATIVI

Finanziamento agevolato delle spese per la realizzazione di studi di prefattibilità e di fattibilità connessi all’aggiudicazione di commesse in paesi extra U.E.
(D.Lgs 143/98 – art. 22, comma 5, lett. a – DM 23 marzo 2000 n. 136)
 
Finanziamento agevolato delle spese per la realizzazione di programmi di assistenza tecnica e di studi di fattibilità, connessi ad esportazioni o ad investimenti italiani all’estero in paesi extra U.E.
(D.Lgs 143/98 – art. 22, comma 5, lett. b – DM 23 marzo 2000 n. 136

 

MAGGIORI INFORMAZIONI

http://www.simest.it/

Vai a tutte le notizie