menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Progetti e Iniziative

pubblicato lunedì 10 settembre 2018

ROMICS – Autunno 2018 – Festival internazionale del fumetto, animazione, cinema e games Selezione di imprese laziali.

Fiera di Roma, dal 4 al 7 ottobre 2018
ROMICS – Autunno 2018 – Festival internazionale del fumetto, animazione, cinema e games Selezione di imprese laziali.

Presso la Fiera di Roma  si terrà “ROMICSAutunno 2018”, il più grande festival internazionale del fumetto, animazione, cinema e games. Quattro giorni di kermesse ininterrotta con eventi in contemporanea in diverse sale, con grandi ospiti, film, show e divertimenti.

Le imprese laziali del settore hanno la possibilità di parteciparvi, gratuitamente, grazie al supporto di Regione Lazio, attraverso Lazio Innova SpA, Unioncamere Lazio e la CCIAA di Roma.

Prodotti ammessi: Fumetterie, editoria e libri illustrati, giochi per bambini, educational games, cinema, cinema e studi di animazione, scuole di settore.

La selezione delle domande avverrà ad insindacabile giudizio di un Comitato tecnico composto dagli organizzatori fieristici e sulla base dell’ordine di arrivo delle domande.

L’affitto dello spazio espositivo preallestito è gratuito, mentre rimangono a carico delle imprese il pagamento della quota di iscrizione pari ad € 170,00 (oltre IVA), nonché ogni ulteriore servizio extra che sarà quotato sulla base del listino prezzi.

Servizi inclusi per gli spazi espositivi:

  • Pareti perimetrali
  • Fascione con la denominazione dell’azienda
  • 2 KW
  • 1 tavolo con 2 sedie
  • 4 tessere espositore
  • 1 pass auto
  • Assicurazione RCT

Tutte le ulteriori spese non previste dalla presente call rimarranno a carico dei partecipanti.

Le imprese interessate a partecipare dovranno compilare il questionario a partire dalle ore 10.00 di 10 Settembre ed entro e non oltre il 20 settembre 2018. Il questionario è disponibile all'indirizzo: http://www.laziointernational.it/polls.asp?p=200

CONDIZIONI DI AMMISSIBILITA’

L’impresa deve essere iscritta al Registro Imprese di una delle Camere di Commercio del Lazio e deve essere in regola con il pagamento del diritto annuale e con la dichiarazione dell’attività esercitata. Possono partecipare le imprese che abbiano la propria sede legale, amministrativa, operativa o almeno una unità locale nel territorio del Lazio e sono escluse dalla partecipazione le imprese che sono morose nei confronti degli organizzatori per somme relative a precedenti manifestazioni, ovvero morose nei confronti di altri organismi in collaborazione con i quali gli organizzatori promuovono le iniziative.

Per informazioni rivolgersi a:

  • Lazio Innova S.p.A. - Internazionalizzazione, Reti & Studi, e-mail: internazionalizzazione@lazioinnova.it  - tel. 06.6051.6629;
  • Unioncamere Lazio – Area Promozione, e-mail: areapromozione@unioncamerelazio.it – tel. 06.699.40153;
  • Camera di Commercio di Roma – Area III Promozione e Sviluppo - Servizio Filiere produttive e Fiere, email: attivita.promozionali@rm.camcom.it -     tel.06.52082527 – 2785 – 2530.

Tutta la modulistica è consultabile e scaricabile sui seguenti siti Istituzionali:

www.unioncamerelazio.it

www.rm.camcom.gov.it

 

AIUTI “DE MINIMIS”

Si comunica che le spese che sosterranno gli organizzatori per la vostra partecipazione all’iniziativa in oggetto, saranno da considerarsi quale “Aiuto in Regime De Minimis”, ai sensi del Regolamento UE n. 1407/2013:

Si ricorda che l’importo massimo delle agevolazioni in regime “de minimis” che possono essere concesse ad una medesima impresa in un triennio (l’esercizio finanziario in corso e i due precedenti), senza la preventiva notifica ed autorizzazione da parte della Commissione Europea e senza che ciò possa pregiudicare le condizioni di concorrenza tra le imprese, è pari a € 200.000. In caso di superamento delle soglie predette, l’agevolazione suindicata non potrà essere concessa, neppure per la parte che non superi detti massimali.

Nel caso l’agevolazione dovesse essere dichiarata incompatibile con le norme del trattato sul funzionamento dell’UE dalla Commissione Europea e l’impresa dovesse risultare destinataria di aiuti di Stato per un importo superiore a tali soglie, sarà soggetta al recupero della totalità dell’agevolazione concessa, e non solo della parte eccedente la soglia “de minimis”.

A seguito dell’obbligo di consultazione preventiva e di implementazione del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato, di cui al Regolamento MISE n. 115 del 31 maggio 2017, gli importi relativi alle agevolazioni concesse verranno conseguentemente inseriti nel suddetto Registro fino ad un importo massimo di € 2.400,00. (duemilaquattrocento euro) per impresa.

Nel caso la concessione di nuovi aiuti de minimis comporti il superamento dei massimali previsti, l’azienda non potrà beneficiare di nessuna ulteriore agevolazione (art. 3 par. 7).

Si richiede, infine, all’impresa di comunicare agli organizzatori se ha beneficiato, nell’esercizio finanziario in corso e nei due esercizi finanziari precedenti, di aiuti a titolo “de minimis” ed in caso affermativo di specificare importo, ente erogatore e data.