menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Progetti e Iniziative

pubblicato mercoledì 13 ottobre 2021

Rome Video Game Lab 2021

Roma, Studi di Cinecittà, dal 4 al 7 novembre 2021
Rome Video Game Lab 2021

Quattro giorni interamente dedicati al mondo dei videogame nei magici Studi di Cinecittà.

Workshop, retrogaming e arcade, talk, masterclass e lectio magistralis, videogiochi in anteprima, giochi da tavolo e di ruolo, libro game, esperienze VR e AR, Cosplay e concerto.

La Regione Lazio, Unioncamere Lazio e la Camera di Commercio di Roma nell’ambito della Convenzione per la partecipazione congiunta a manifestazioni fieristiche, con l’intento di sostenere il tessuto economico regionale, promuovono la partecipazione di una rappresentanza di PMI del Lazio specializzate in videogiochi, alla IV edizione di RomeVideoGameLab - RVGL21, manifestazione a carattere internazionale dedicata ai videogiochi ed applied games, che si svolgerà presso gli Studi di Cinecittà di Roma dal 4 al 7 novembre p.v. (https://www.romevideogamelab.it) e finalizzata a promuovere la cultura e le potenzialità dei videogiochi, quale fattore abilitante sotto il profilo umano e digitale.

“UMANO e DIGITALE” è il tema della IV edizione, l’umanesimo digitale quale sfida di questi anni per rispondere alle tecnologie avanzate e al loro impatto sulla vita e sulla cultura del nostro tempo. Le parole chiave che interagiscono per definizione nel mondo videoludico umano e digitale sono: robotica, intelligenza artificiale, futurologia, big data, ambienti immersivi, transumanesimo, avatar.

RomeVideoGameLab, prodotto da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con IIDEA e Q Academy, è il primo festival - laboratorio nazionale dedicato agli applied games, quattro giorni di incontri, talk, ospiti internazionali, laboratori didattici, eventi etc..

RVGL21 sarà, anche per questa edizione, luogo di formazione, studio ma anche divertimento per gli addetti ai lavori come per le famiglie, uno spazio per rivisitare la storia dei videogiochi, incontrare sviluppatori e soggetti interessati al gaming per la cultura, la didattica, l’istruzione, la formazione, il sociale.

10 PMI del Lazio specializzate in videogiochi saranno ospitate all’interno dell’area B2B del Festival per attività di matchmaking con una delegazione di circa 30 buyer italiani e stranieri, rappresentanti di Fondazioni /Aziende/ Enti pubblici e privati, che incontreranno gli studi on line o in presenza.