menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Progetti e Iniziative

pubblicato venerdì 27 settembre 2019

Richiesta manifestazione di interesse per la partecipazione alla 7° edizione della Business Convention Aerospace & Defense Meetings Torino, 26-27 novembre 2019

Procedura di adesione , dal 27/09/2019 al 08/10/2019
Richiesta manifestazione di interesse per la partecipazione alla 7° edizione della Business Convention Aerospace & Defense Meetings Torino, 26-27 novembre 2019

Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma, nell’ambito della Convenzione siglata per la partecipazione congiunta ad alcune manifestazioni fieristiche, parteciperanno ad Aerospace & Defense Meetings Torino 2019 - ADM, business convention internazionale per l’industria aerospaziale e della difesa che si svolge a Torino, presso l’Oval Lingotto, dal 26 al 27 novembre 2019 (http://torino.bciaerospace.com/).

La manifestazione, che si rivolge a PMI, Centri Ricerca, Startup e Spin-off, è una vetrina d’eccellenza per le aziende del settore Aerospazio e Sicurezza e riunisce le direzioni acquisti dei grandi costruttori mondiali di velivoli, attrezzature e sistemi, oltre ai più qualificati e innovativi fornitori di parti e componenti dell'industria aerospaziale.

Per edizione 2019, che vede anche il supporto organizzativo di ICE-Agenzia e AIAD, hanno confermato la propria partecipazione, tra gli altri, i seguenti stakeholder: Airbus, Boeing, Bombardier, Cluster Sud Africano CAMASA con i suoi key player, Leonardo, Thales Alenia Space, Avio Aero, Collins Aerospace e EACP - European Aerospace Cluster Partnership.

Il programma prevede:

  • Incontri di B2B personalizzati, pre-organizzati attraverso la piattaforma on line gestita dalla BCI, organizzatori della business Convention, ed attività collaterali per agli addetti ai lavori finalizzate a migliorare le opportunità di networking ed incontri di business;
  • Una conferenza internazionale sul tema della trasformazione della supply chain 2020+, che vedrà alternarsi i rappresentanti di grandi player internazionali su come la PMI dovrà trasformare i propri processi produttivi per soddisfare le esigenze della committenza e su quali sono i trend principali che la supply chain dovrà considerare per soddisfare le aspettative dei Prime;
  • Workshop con focus specifici su Spazio, con la partecipazione significativa di top player dello Spazio accanto a quelli dell’Aeronautica;
  • Zone dedicate a tecnologie pioneristiche e di avanguardia, eccellenze scientifiche dove le PMI potranno esporre progetti innovativi.

Il progetto regionale di internazionalizzazione è mirato a coinvolgere e selezionare 10 realtà, tra PMI, Centri Ricerca, Startup e Spin-off, che saranno ospitate, con un proprio desk personalizzato, nell’area della Regione Lazio situata all’interno dello spazio riservato al “Sistema Italia”.

Requisito d’ammissione è l’appartenenza ad una delle seguenti aree di specializzazione:

  • Elettronica avanzata per applicazioni spaziali e non spaziali e sensoristica
  • Avionica
  • Micro e Nano satelliti
  • Componentistica e materiali innovativi
  • Big Data analytics e Sviluppo di applicazioni
  • Spazio
  • Applicazioni e Servizi satellitari
  • Space Economy

Le spese per la partecipazione alla business convention saranno così suddivise:

  1. A carico della Regione Lazio vi sarà l’acquisizione dell’area espositiva, comprensiva di: allestimento dell’area comune, personalizzazione grafica delle postazioni aziendali, agenda personalizzata di incontri B2B, delle iniziative di supporto e delle attività di networking nazionale ed internazionale a favore delle aziende;
  1. A carico delle aziende partecipanti, oltre alle spese di viaggio e soggiorno dei propri rappresentanti ed eventuali spedizioni di oggetti o materiale di comunicazione, vi sarà la quota di partecipazione di € 800,00 + IVA, da rimettere a Lazio Innova S.p.A. attraverso bonifico bancario, IBAN IT13F0100503231000000004901 presso BNL, specificando la causale “Aerospace & Defense Meetings Torino 2019“.

La selezione delle manifestazioni di interesse avverrà ad insindacabile giudizio di un Comitato tecnico composto dagli organizzatori fieristici e, in caso di parità di posizionamento, si darà priorità secondo i criteri di seguito riportati:

  • Comprovato livello di internazionalizzazione dell’impresa (incidenza export su fatturato, Paesi in cui si opera, sito web in lingua inglese);
  • Ordine di arrivo delle domande;
  • Principio di alternanza rispetto alla partecipazione alle precedenti edizioni.

Sarà comunque predisposta una graduatoria delle domande ammesse alla quale si attingerà qualora si dovessero registrare delle rinunce.

Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma si riservano la possibilità, qualora le circostanze lo consentano, di riaprire i termini di presentazione delle manifestazioni di interesse dandone opportuna diffusione sui rispettivi siti istituzionali e su tutti i canali di comunicazione utilizzati per promuovere le iniziative. Si segnala, inoltre, che la suddetta manifestazione di interesse non vincola gli Enti promotori che si riservano, in qualsiasi momento, di poter annullare, qualora le circostanze lo richiedessero, l’organizzazione della collettiva alla Fiera in oggetto.

In caso di interesse a partecipare all’iniziativa, è necessaria la registrazione attraverso il seguente link: http://www.laziointernational.it/polls.asp?p=245.

La procedura di adesione va completata entro e non oltre martedì 8 ottobre 2019.

Per informazioni rivolgersi a:

Lazio Innova S.p.A. - Internazionalizzazione, Cluster & Studi:

E-mail: internazionalizzazione@lazioinnova.it

Tel. 06.6051.6648; 634

Tutta la modulistica è consultabile e scaricabile su:

www.lazioinnova.it

www.laziointernational.it

Condizioni di ammissibilità

L’impresa deve essere regolarmente iscritta al Registro Imprese di una delle Camere di Commercio del Lazio e deve essere in regola, al momento della presentazione della domanda o comunque entro i termini di chiusura della call, con il pagamento del diritto annuale e con la dichiarazione dell’attività esercitata. Possono partecipare le imprese che abbiano la propria sede legale, amministrativa, operativa o almeno una unità locale nel territorio del Lazio. Sono escluse dalla partecipazione le imprese morose nei confronti degli organizzatori per somme relative a precedenti manifestazioni, ovvero morose nei confronti di altri organismi in collaborazione con i quali gli organizzatori promuovono le iniziative.

Aiuto “de minimis”

Le agevolazioni di cui alla Call sono concesse sulla base del Regolamento UE n. 1407/2013 della Commissione Europea del 18 dicembre 2013, relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti di importanza minore (de minimis), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 352 del 24 dicembre 2013.

A seguito dell’obbligo di consultazione preventiva e di implementazione del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato, di cui al Regolamento MISE n. 115 del 31 maggio 2017, gli importi relativi alle agevolazioni concesse verranno conseguentemente inseriti nel suddetto Registro, fino ad un importo di circa € 2.748,00 (tremila/00) per azienda.

Come previsto dall’art. 3 par. 7 dello stesso Regolamento, qualora la concessione di nuovi aiuti de minimis comporti il superamento dei massimali previsti, nessuna delle nuove misure di aiuto può beneficiare del Regolamento.

Si ricorda che l’importo massimo delle agevolazioni in regime “de minimis” che possono essere concesse ad una medesima impresa in un triennio (l’esercizio finanziario in corso e i due precedenti), senza la preventiva notifica ed autorizzazione da parte della Commissione Europea e senza che ciò possa pregiudicare le condizioni di concorrenza tra le imprese, è pari a € 200.000,00.

In caso di superamento delle soglie predette, l’agevolazione suindicata non potrà essere concessa, neppure per la parte che non superi detti massimali.

Si fa presente che ciascuna impresa può monitorare l’importo delle agevolazioni in regime “de minimis” di cui ha beneficiato a far data dal 12 agosto 2017, sul sito del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato nella sezione Trasparenza al seguente link:

https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx

PRIVACY

I dati forniti saranno trattati dagli organizzatori in osservanza di quanto disposto dal Regolamento UE 679/2016 sulla protezione dei dati personali.