menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Progetti e Iniziative

pubblicato lunedì 11 novembre 2019

LA REGIONE LAZIO AL “NSE - New Space Economy European Expo Forum"

c/o Fiera di Roma, dal 10 al 12 dicembre 2019
 LA REGIONE LAZIO AL “NSE - New Space Economy European Expo Forum"

Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma, nell’ambito della Convenzione sottoscritta per la partecipazione congiunta ad alcune Fiere a carattere internazionale, promuovono la partecipazione a NSE | New Space Economy European Expo Forum (https://www.nseexpoforum.com ) che si svolgerà dal 10 al 12 dicembre 2019 presso la Fiera di Roma.

NSE è un appuntamento internazionale con focus su new space economy e nuove frontiere dell’industria dello spazio, volto alla valorizzazione della filiera produttiva dell’Aerospazio e della Sicurezza anche in ambiti non convenzionali e in applicazioni / servizi che possono essere resi disponibili alla cittadinanza, all’economia, alla società utilizzando le informazioni prodotte dai sistemi spaziali.

ENTRO LE ORE 17.00 DI OGGI, LE AZIENDE INTERESSATE A PARTECIPARE POSSONO REGISTRARSI AL LINK: http://www.laziointernational.it/polls.asp?p=258

Organizzato da Fondazione Amaldi e Fiera Roma, in collaborazione con Space Foundation e con il supporto della rete Enterprise Europe Network EEN e di ICE Agenzia, NSE Expo Forum si articola in tre giornate di lavoro nel corso delle quali sarà possibile conoscere gli scenari presenti e futuri dei settori industriali potenzialmente coinvolti nella new space economy. L’iniziativa offrirà inoltre l’opportunità di incontrare e scambiare opinioni tra stakeholder industriali consolidati e realtà emergenti, PMI innovative, investitori, venture capitalist, startupper, università e centri di ricerca, agenzie spaziali e istituzioni con interessi nel settore Spazio, sia a livello internazionale, sia nazionale.

Il programma della manifestazione si articola nei seguenti ambiti, distribuiti tra il Padiglione n. 9 e il padiglione n. 10:

  1. Spazio espositivo dove saranno ospitate GI, PMI, Centri Ricerca, Startup, Spinoff che presenteranno le più recenti innovazioni, in termini di prodotti e/o servizi, nel campo della space industry (Pad. 9) https://www.nseexpoforum.com/the-program/;
  2. Simposio, dove speaker internazionali e nazionali racconteranno lo stato dell’arte nei rispettivi settori di competenza (Pad. 10);
  3. Matching area, dedicata agli incontri di b2b, coordinati dalla rete Enterprise Europe Network EEN, con opportunità di networking e nuove collaborazioni (Pad. 10) https://newspaceeconomy.b2match.io/;
  4. Side Events, organizzati allo scopo di facilitare l’incontro con potenziali clienti e partner (Pad. 10);
  5. Poster Session, espressione di una selezione di abstract scientifico-tecnologici presentati da aziende, centri di ricerca, enti pubblici e Università (Pad. 9) https://www.nseexpoforum.com/conference/call-for-papers/.

Il Progetto regionale intende selezionare fino ad un massimo di 24 realtà tra PMI, Centri Ricerca, Startup, Spinoff con sede legale e/o operativa nel Lazio, che svolgono la propria attività almeno in uno dei seguenti ambiti:

  • Advanced Manufacturing
  • Advanced Materials;
  • Aerospace Components
  • AI and Predictive Analytics
  • Big Data/Cloud Services
  • Commercial Human Spaceflight
  • Data Science
  • Earth Observation and Remote Sensing
  • Electronics
  • Emissions Monitoring: Carbon, Methane, Reducing Carbon Footprint
  • Engineering Services
  • Ground Equipment/Infrastructure
  • IT Solutions and Cyber Security
  • Large and Small Commercial Satellites
  • Launch Services
  • Medical Innovation
  • Nanotechnology
  • Radiation
  • Robotics
  • Space Vehicle
  • Spaceports
  • Surface Technology Innovation
  • Treatments/Coatings
  • Testing, Qualification, and Validation; Unmanned Aerial Vehicles (UAVs);
  • Wearables.

L’iniziativa regionale prevede l’allestimento di uno spazio espositivo dove saranno ospitate le realtà del Lazio selezionate che avranno a disposizione:

  • Spazio personalizzato
  • 2 tessere espositore
  • 1 pass auto
  • Inserimento nel Catalogo ufficiale dell’evento
  • Diritti di emissione audio/video
  • Assicurazione RCT

Le imprese selezionate avranno la possibilità di partecipare a tutti gli appuntamenti in programma https://www.nseexpoforum.com/the-program/.

In particolare, per quanto riguarda gli incontri di b2b pre-organizzati, Unioncamere Lazio, Lazio Innova e CNR, in qualità di membri della Rete europea EEN - Enterprise Europe Network, gestiscono le attività di matching rivolte a tutti gli attori pubblici e privati disposti a dare il proprio contributo, attraverso la condivisione di competenze, la presentazione dei prodotti e tecnologie, l’offerta di opportunità di networking strategiche e di contributi allo sviluppo della New Space Economy. Le realtà selezionate potranno prendere parte agli incontri B2B pre-organizzati attraverso il sistema di matching interattivo della Rete EEN.

Gli appuntamenti si svolgeranno presso secondo il seguente calendario:

  • 10 dicembre, ore 14:00-18:00
  • 11 dicembre, ore 10:00-18:00
  • 12 dicembre, ore 10:00-13:00

Le imprese e le organizzazioni interessate all’evento B2B di Enterprise Europe Network potranno iscriversi fino al 3 dicembre tramite il seguente link: https://newspaceeconomy.b2match.io/.

Le spese per la partecipazione a NSE saranno così suddivise:

  1. A carico del sistema regionale vi sarà l’acquisizione dell’area espositiva, comprensiva di: allestimento, personalizzazione grafica delle postazioni aziendali, delle iniziative di supporto e delle attività di networking nazionale ed internazionale a favore delle aziende;
  1. A carico delle realtà partecipanti, vi sarà una quota di iscrizione pari a € 350,00 +IVA, da corrispondere agli organizzatori fieristici, ad eccezione delle imprese della zona del cratere sismico come di seguito specificato, nonché ogni ulteriore servizio extra che sarà quotato sulla base del listino prezzi dagli organizzatori.

La selezione delle manifestazioni di interesse avverrà ad insindacabile giudizio di un Comitato tecnico-scientifico, composto dagli organizzatori, secondo i seguenti criteri di valutazione:

  • Ordine di arrivo delle domande;
  • Sede legale e/o operativa nei Comuni rientranti nella zona del cratere sismico. Tali aziende saranno esentate dal pagamento della quota di iscrizione (Legge n. 45 del 07/04/2017 conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 9 febbraio 2017, n. 8);
  • Startup innovative nel settore space economy che sviluppano tecnologie spaziali nei mercati downstream;
  • PMI che svolgono attività innovative in termini di prodotto e/o processo con ricadute nei mercati downstream;
  • Percentuale dell’export sul fatturato 2018;
  • Attività d’impresa attinente al settore aerospaziale, con particolare riferimento agli ambiti sopra descritti.

Sarà comunque predisposta una graduatoria delle domande ammesse alla quale si attingerà qualora si dovessero registrare delle rinunce.

Le imprese ammesse riceveranno, successivamente, apposita comunicazione e saranno quindi invitate ad effettuare il versamento della quota di iscrizione secondo i termini e le modalità contenute nella stessa. Il mancato rispetto dei termini comporterà l’esclusione dell’azienda.

Le aziende interessate a partecipare dovranno effettuare la registrazione entro e non oltre le ore 17.00 di lunedì 11 novembre al link: http://www.laziointernational.it/polls.asp?p=258

Regione Lazio, Unioncamere Lazio e Camera di Commercio di Roma si riservano la possibilità, qualora le circostanze lo consentano, di riaprire i termini di presentazione delle manifestazioni di interesse dandone opportuna diffusione sui rispettivi siti istituzionali e su tutti i canali di comunicazione utilizzati per promuovere le iniziative.

Si segnala, inoltre, che la suddetta manifestazione di interesse non vincola gli Enti promotori che si riservano, in qualsiasi momento, di poter annullare, qualora le circostanze lo richiedessero, l’organizzazione della collettiva a NSE - New Space Economy European Expo Forum in oggetto.

Per informazioni rivolgersi a:

Per la Regione Lazio a Lazio Innova S.p.A. - Internazionalizzazione, Cluster & Studi:

E-mail: internazionalizzazione@lazioinnova.it

Tel. 06.6051.6648 - 647

Camera di Commercio di Roma – Area III Promozione e Sviluppo - Servizio Filiere produttive e Fiere:

E-mail: attivita.promozionali@rm.camcom.it

Tel. 06.52082527 – 2785

Unioncamere Lazio – Area Promozione:

E-mail: areapromozione@unioncamerelazio.it

Tel. 06.699.40153

 

Tutta la modulistica è consultabile e scaricabile sui seguenti siti istituzionali:

www.lazioinnova.it

www.laziointernational.it

www.rm.camcom.it

www.unioncamerelazio.it

 

Condizioni di ammissibilità

L’impresa deve essere regolarmente iscritta al Registro Imprese di una delle Camere di Commercio del Lazio e deve essere in regola, al momento della presentazione della domanda o comunque entro i termini di chiusura della call, con il pagamento del diritto annuale e con la dichiarazione dell’attività esercitata. Possono partecipare le imprese che abbiano la propria sede legale, amministrativa, operativa o almeno una unità locale nel territorio del Lazio. Sono escluse dalla partecipazione le imprese morose nei confronti degli organizzatori per somme relative a precedenti manifestazioni, ovvero morose nei confronti di altri organismi in collaborazione con i quali gli organizzatori promuovono le iniziative.

Aiuto “de minimis

Le agevolazioni di cui alla Call sono concesse sulla base del Regolamento UE n. 1407/2013 della Commissione Europea del 18 dicembre 2013, relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti di importanza minore (de minimis), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 352 del 24 dicembre 2013.

A seguito dell’obbligo di consultazione preventiva e di implementazione del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato, di cui al Regolamento MISE n. 115 del 31 maggio 2017, gli importi relativi alle agevolazioni concesse verranno conseguentemente inseriti nel suddetto Registro, fino ad un importo di circa € 3.000,00 (tremila/00) per azienda.

Come previsto dall’art. 3 par. 7 dello stesso Regolamento, qualora la concessione di nuovi aiuti de minimis comporti il superamento dei massimali previsti, nessuna delle nuove misure di aiuto può beneficiare del Regolamento.

Si ricorda che l’importo massimo delle agevolazioni in regime “de minimis” che possono essere concesse ad una medesima impresa in un triennio (l’esercizio finanziario in corso e i due precedenti), senza la preventiva notifica ed autorizzazione da parte della Commissione Europea e senza che ciò possa pregiudicare le condizioni di concorrenza tra le imprese, è pari a € 200.000,00.

In caso di superamento delle soglie predette, l’agevolazione suindicata non potrà essere concessa, neppure per la parte che non superi detti massimali.

Si fa presente che ciascuna impresa può monitorare l’importo delle agevolazioni in regime “de minimis” di cui ha beneficiato a far data dal 12 agosto 2017 sul sito del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato, nella sezione Trasparenza al seguente link:

https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx

 

PRIVACY

I dati forniti saranno trattati dagli organizzatori in osservanza di quanto disposto dal Regolamento UE 679/2016 sulla protezione dei dati personali.