menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Progetti e Iniziative

pubblicato martedì 28 maggio 2019

La Regione Lazio a SMAU Berlino - Call per Startup

Berlino (Germania), dal 19 al 21 giugno 2019
La Regione Lazio a SMAU Berlino - Call per Startup

La Regione Lazio, nell’ambito del progetto multiregionale e internazionale SMAU 2019, parteciperà SMAU Berlino (19-21 giugno 2019) con il fine di coinvolgere le eccellenze dell’ecosistema regionale dell’innovazione e promuoverle in un contesto internazionale.

SMAU è oggi un’articolata piattaforma di incontro e matching dedicata all’innovazione, che si rivolge ad imprese ed enti locali. Il programma della manifestazione prevede l’organizzazione di un Roadshow annuale di appuntamenti territoriali, un evento internazionale multiregionale a Milano e due tappe all’estero, una a Berlino e una a Londra e conta oltre 50.000 imprese provenienti da tutti i settori merceologici, che vengono coinvolti  ogni anno nei diversi appuntamenti.

In particolare per la tappa di Berlino saranno selezionate cinque startup laziali che rispettino i seguenti requisiti:

  • operino nelle aree di specializzazione della S3 della Regione Lazio e in particolare nei settori
    • Smart Cities
    • AgriFood
    • Industria 4.0
  • abbiano interesse e potenzialità riferite ad uno sviluppo commerciale e a partnership industriali e finanziarie, anche su scala internazionale.

Le startup laziali selezionate saranno coinvolte, nel corso dei tre giorni di SMAU Berlino 2019, in una serie di attività e opportunità di networking per facilitare l’incontro con gli investitori locali e imprese multinazionali interessate a realizzare progetti in collaborazione con startup europee, in un’ottica di open innovation (business angel, venture capital, fondi d’investimento, corporate, ecc).

In particolare, in occasione di SMAU Berlino, le cinque startup selezionate avranno la possibilità di:

  • incontrare investitori e aziende corporate tedeschi coinvolti nell’iniziativa
  • partecipare ad incontri di matching e speed pitching di presentazione al pubblico di investitori e corporate tedeschi  interessati ad entrare in contatto con l’ecosistema laziale delle startup
  • prendere parte a tour dedicati degli incubatori e acceleratori di Berlino
  • ottenere visibilità nel sito smau.it con una pagina dedicata, riconducibile alla pagina di Regione Lazio e Lazio Innova, contenente la presentazione della propria attività, la descrizione dei propri servizi o prodotti e il tipo di partner e clienti che si sta ricercando.

Ai fini della selezione delle startup saranno considerati criteri di premialità l’incubazione presso gli Spazi Attivi regionali e l’aver ottenuto un finanziamento a valere su bandi regionali.

Saranno a carico della Regione Lazio l’acquisizione del booth espositivo comprensivo dell’allestimento dell’area comune, della personalizzazione grafica delle postazioni aziendali, delle iniziative di supporto e delle attività di networking nazionale e internazionale a favore delle startup prima, durante e a seguito dell’iniziativa. Restano a carico delle startup le spese di viaggio, di vitto e alloggio.

La selezione avverrà ad insindacabile giudizio di una Commissione di valutazione.

Si comunica che le spese che sosterranno gli organizzatori per la partecipazione all’iniziativa in oggetto, saranno da considerarsi quale “Aiuto in regime de minimis”, ai sensi del Regolamento UE n. 1407/2013. Si ricorda che l’importo massimo delle agevolazioni in regime “de minimis” che possono essere concesse ad una medesima impresa in un triennio (l’esercizio finanziario in corso e i due precedenti), senza la preventiva notifica ed autorizzazione da parte della Commissione Europea e senza che ciò possa pregiudicare le condizioni di concorrenza tra le imprese, è pari a € 200.000,00. 

In caso di superamento delle soglie predette, l’agevolazione suindicata non potrà essere concessa, neppure per la parte che non superi detti massimali.

Nel caso l’agevolazione dovesse essere dichiarata incompatibile con le norme del trattato sul funzionamento dell’UE dalla Commissione Europea e l’impresa dovesse risultare destinataria di aiuti di Stato per un importo superiore a tali soglie, sarà soggetta al recupero della totalità dell’agevolazione concessa, e non solo della parte eccedente la soglia “de minimis”.

A seguito dell’obbligo di consultazione preventiva e di implementazione del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato, di cui al Regolamento MISE n. 115 del 31 maggio 2017, gli importi relativi alle agevolazioni concesse verranno conseguentemente inseriti nel suddetto Registro, fino ad un importo massimo di € 4.500,00 (quattromilacinquecento) per azienda.

Si richiede, infine, alla startup di comunicare agli organizzatori se ha beneficiato, nell’esercizio finanziario in corso e nei due esercizi finanziari precedenti, di aiuti a titolo “de minimis” ed in caso affermativo di specificare importo, ente erogatore e data.  

In caso d’interesse a prendere parte al progetto è necessario registrarsi e compilare online la domanda di partecipazione attraverso il link http://www.laziointernational.it/polls.asp?p=229, entro il lunedì 10 giugno 2019. Per informazioni rivolgersi a Lazio Innova SpA - Internazionalizzazione, Cluster & Studi, tel. 06-60516.691/652.