menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Formazione e Orientamento

pubblicato lunedì 14 ottobre 2019

Festival della Diplomazia - L'agenda della X edizione

Roma, dal 17 al 25 ottobre 2019
Festival della Diplomazia - L'agenda della X edizione

Il Festival della Diplomazia, giunto alla X edizione, nasce nel 2009 dalla consapevolezza della centralità di Roma in ambito internazionale. Nella città, infatti, opera e vive un’ampia comunità internazionale che giornalmente si relaziona con la cittadinanza e le istituzioni locali, in costante interazione con l’assetto economico, organizzativo e culturale.

Roma è considerata un punto nevralgico per le relazioni diplomatiche con 139 ambasciate accreditate presso la Repubblica Italiana, 78 presso la Santa Sede, 73 presso San Marino. A questo, va aggiunto il ricco tessuto di Organizzazioni internazionali, università, accademie e istituti di cultura stranieri che vanno a consolidare la proiezione di Roma come prima città internazionale al mondo.

Per continuare nel percorso di comprensione e analisi dei fenomeni europei e globali il Festival della Diplomazia prende in prestito dalla mitologia romana il titolo dell’edizione di quest’anno: “Le due facce di Giano – La Transizione a un Nuovo Mondo” che sintetizza l’obiettivo di lavorare con uno sguardo rivolto al passato, alla competenza e all’esperienza, e uno rivolto al futuro per capire le trasformazioni in corso.

Il ricco programma si declinerà su tre tracce principali:

- la sfida della governance, il contenitore che affronta le questioni relative ai temi della geopolitica e degli equilibri internazionali, una quadro continuamente in fibrillazione, con nuovi attori pronti a prendere la scena e figure consolidate obbligate a trasformarsi o lasciare il passo.

- La dittatura degli algoritmi è il tema che analizzerà le novità introdotte dalla Tecnologia, in particolare dalla Rete e dalla Intelligenza Artificiale, capaci di semplificare la quotidianità ma anche di portare con sé sfide etiche e di supremazia industriale e geopolitica come dimostrano le questioni relative ai big data, e alla comunicazione mobile.

- Infine la parabola della crescita sarà la chiave per raccontare il grande tema dello sviluppo sostenibile, che ha portato l’arte della diplomazia ad affrontare nuove sfide e a specializzarsi in materie di negoziato ambientale, culturale e commerciale.

Nella ricerca delle risposte a questi temi, il Festival della Diplomazia vuole contribuire fornendo suggestioni e strumenti che derivano dalla fiducia nella diplomazia come metodologia strutturale per facilitare il dibattito e favorire lo scambio culturale tra persone.

In allegato il programma degli incontri. 

INFO