menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Progetti e Iniziative

pubblicato martedì 22 marzo 2016

AUTO-ENERGY PROJECT: Missione d’affari in Marocco

Marocco, dal 8 al 11 maggio 2016

Nell’ambito del Progetto AUTO-ENERGY PROJECT: Cooperazione Internazionale, che si rivolge ai settori Automotive, Energia e Aerospazio, la Camera di Commercio di Frosinone e Aspiin promuovono e organizzano una Missione d’affari in Marocco dall’8 all’11 maggio p.v.. Il progetto è cofinanziato dalla Regione Lazio - Assessorato Sviluppo Economico e Attività Produttive, e vede la collaborazione con il Sistema Camerale del Lazio, Unioncamere Lazio, Unindustria, e il supporto di ICE Casablanca.

Obiettivo prioritario del progetto  è il rafforzamento della cooperazione internazionale economica e diplomatica al fine di valorizzare la presenza del sistema delle imprese laziali in Marocco, contribuire alla creazione di partenariati anche con le istituzioni marocchine e agevolare la cooperazione economica fra le imprese. Il Marocco è un Paese stabile politicamente, che non ha vissuto la tumultuosa fase della “primavera araba”. Il re Mohammed VI ha introdotto un ampio programma di riforme, che ha portato nel 2011 ad una nuova Costituzione, seguita dalle elezioni. L’economia marocchina si è caratterizzata negli ultimi anni per una crescita costante (+2,4% nel 2014), bassa inflazione (+0,4% nel 2014), costo del lavoro contenuto (il salario minimo è pari a circa 300€ al mese) ed un ampio grado di apertura agli scambi internazionali. Fra i settori di punta del Paese vi sono l’industria automobilistica, la componentistica meccanica, la produzione di energia da fonti rinnovabili. Per questi settori il Governo marocchino, sostiene programmi strategici di rilevante dimensione attraverso l'attrazione di investimenti esteri e strumenti finanziari delle Banche di Sviluppo Internazionali con l'obiettivo di rafforzare la struttura produttiva del Paese.

La Missione è finalizzata ad aprire la strada a nuove collaborazioni bilaterali istituzionali ed economiche che possano consolidare i rapporti diplomatici e facilitare nuove opportunità d’affari nei seguenti settori:

• AUTOMOTIVE

• ENERGIA

• AEROSPAZIO

Il Marocco è il secondo produttore africano del settore automotive (dopo il Sud Africa), con una forza lavoro di 73.000 dipendenti, un fatturato annuo di 5 miliardi di euro ed esportazioni pari a 3,6 miliardi di euro, grazie principalmente alle due fabbriche Renault e Citroen già presenti nel Paese. Il governo marocchino sta effettuando ingenti investimenti nella produzione di elettricità da fonti rinnovabili, per ridurre la dipendenza energetica del Paese, in quanto deve importare quasi tutto il proprio fabbisogno (95%) dall’estero, mentre il suo consumo di energia cresce di circa il 7% l’anno. Nei piani governativi, si prevede che, entro il 2020, le energie rinnovabili dovrebbero coprire il 42% del fabbisogno di elettricità.

Per quanto riguarda il settore aerospazio ed in particolare il comparto aeronautico, con circa 700 milioni di euro di esportazioni annuali, il Marocco ha visto arrivare negli ultimi anni diverse grandi imprese come Stelia, Bombardier, Thalès o Latécoère, ma anche PMI come Tecalemit o STTS. A gennaio 2016 la società francese Daher produttrice di aeromobili e componentistica, ha avviato i lavori per la costruzione di un nuovo sito industriale. Si tratta del suo terzo stabilimento in Marocco che produrrà, a partire dal 2017, componenti per l’industria aeronautica. Dopo Tangeri 1 e Casablanca, la Daher ha infatti confermato di voler accrescere la propria presenza nel Paese, attraverso la costruzione del un nuovo impianto, che sorgerà nella zona franca vicino l’aeroporto di Tangeri.

AZIONI E PROGRAMMA

• INCONTRI D'AFFARI BToB

• INCONTRI ISTITUZIONALI

• VISITE AZIENDALI

Il programma dettagliato sarà consegnato al termine delle iscrizioni da parte delle aziende.

COME PARTECIPARE

Le aziende interessate a partecipare al Progetto e alla Missione d’Affari in Marocco dovranno compilare la Domanda di partecipazione ed inviarla al n. di fax 0775/874225 o all’indirizzo email v.panaccione@aspiin.it entro e non oltre il 6 aprile 2016. La partecipazione è gratuita. Le aziende partecipanti usufruiranno dei seguenti servizi gratuiti:

• Ricerca e selezione degli operatori di settore

• Organizzazione degli incontri d’affari e delle visite aziendali

• Partecipazione alle iniziative con le Istituzioni estere

• Servizio di interpretariato

• Servizi di promozione dell’evento

• Attività di coordinamento

 

Sarà a carico delle aziende partecipanti le spese di viaggio e soggiorno dei propri rappresentanti.

Ulteriori informazioni organizzative e tecniche saranno fornite nei prossimi giorni alle aziende partecipanti (voli e soggiorni, programmi dettagliati, location per gli incontri d'affari, location per gli incontri istituzionali, logistica, ecc)

Maggiori dettagli e aggiornamenti possono essere richiesti ai seguenti indirizzi di posta elettronica m.paniccia@aspiin.it, v.panaccione@aspiin.it o telefonando ad Aspiin 0775/829143 (Dott.ssa Maria Paniccia - Dott.ssa Valentina Panaccione), o consultando il sito internet: www.aspiin.it dove è possibile scaricare tutta la documentazione.

Domanda di partecipazione e Condizioni Generali di Partecipazione in allegato