menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Finanziamenti e Agevolazioni

pubblicato martedì 16 settembre 2014

Al via due bandi per l'internazionalizzazione delle imprese del Lazio

Al via due bandi per l'internazionalizzazione delle imprese del Lazio

INTERVENTI DIRETTI

 5 milioni di euro per un bando finalizzato a sostenere le iniziative per l’internazionalizzazione proposte direttamente dalle imprese del Lazio in forma aggregata.

Obiettivo del bando è favorire la partecipazione delle PMI, in forma aggregata, a iniziative comuni di internazionalizzazione che prevedano attività promozionali, fieristiche, di cooperazione commerciale e industriale e di sostegno alla qualità dell’export laziale.

I progetti possono essere presentati esclusivamente da aggregazioni formate da almeno tre PMI indipendenti tra di loro. Il contributo massimo per progetto è pari a 250.000 Euro (potrà essere elevato a 350.000 qualora l’aggregazione presenti una proposta progettuale che coinvolga almeno 25 imprese).

 

Il bando è aperto dal 16 settembre al 31 ottobre.

Le proposte giudicate ammissibili saranno valutate sulla base di un punteggio secondo i criteri indicati dal bando medesimo.

PER LA DOCUMENTAZIONE E PER ACCEDERE AL FORMULARIO ON LINE VAI ALLA PAGINA DEDICATA

 

MANIFESTAZIONI DI INTERESSE

2,2 milioni di euro per una manifestazione di interesse rivolta al sistema camerale e alle associazioni di categoria per coinvolgere le imprese in percorsi di internazionalizzazione e promuovere il sistema produttivo regionale.

Il bando punta a rafforzare, attraverso la collaborazione del sistema camerale e delle associazioni rappresentative, l’internazionalizzazione dei comparti produttivi del territorio attraverso azioni che favoriscano processi di aggregazione e di cooperazione, rafforzino le competenze organizzative e di marketing delle imprese laziali, accompagnino le imprese regionali nei percorsi di identificazione dei mercati e di qualificazione dell’offerta.

Le proposte progettuali non devono essere cofinanziate da altre risorse pubbliche; essere aperte alla partecipazione di tutte le imprese regionali potenzialmente interessate; garantire le regole della trasparenza. Importi massimi finanziabili: fino a 200.000 euro per i progetti del sistema camerale e fino a 100.000 euro per tutti gli altri.

Il bando è aperto dal 16 settembre al 31 ottobre.

Le proposte giudicate ammissibili saranno valutate sulla base di un punteggio secondo i criteri indicati dal bando medesimo.

PER LA DOCUMENTAZIONE E LA MODULISTICA VAI ALLA PAGINA DEDICATA