menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Progetti e Iniziative

pubblicato venerdì 6 ottobre 2017

A Roma la VII edizione di IFIB - Italian Forum on Industrial Biotechnology and Bioeconomy - Tre giornate di dibattiti, incontri di business, presentazioni scientifiche, bootcamp per startup e team di ricerca

Roma , dal 4 al 6 ottobre 2017

Si è conclusa la tre giorni della VII edizione di IFIB 2017, meeting internazionale dedicato al confronto internazionale su Bioeconomia e Biotecnologie industriali, co-organizzato da Lazio Innova, che si è svolto a Roma dal 4 al 6 ottobre 2017, presso il Centro Congressi di Palazzo Rospigliosi ed ha preso avvio mercoledì 4 ottobre con StartupOnStage, bootcamp per startup e team di ricerca,

Oltre 350 i partecipanti alla tre giorni di lavoro provenienti da 29 Paesi, di cui 180 italiani; 106 tra PMI, Centri Ricerca, Investitor, di cui 45 provenienti dal Lazio, inseriti sulla piattaforma di matching della rete EEN – Enterprise Europe Network che da questo pomeriggio svilupperanno oltre 250 incontri di business. 10 poster session di aziende e centri di ricerca dedicati alla presentazione dei risultati delle loro ricerche; e poi ancora 10, tra startup e team di ricerca, impegnati nei lavori del bootcamp che termineranno con la presentazione dei loro progetti nel corso della sessione del Forum di venerdì 6 ottobre dedicato al posizionamento del Lazio rispetto alle aree di specializzazione legare alla Circular Economy ed alle Scienze della Vita.

Questi i principali numeri di IFIB, il Forum promosso da Assobiotec - Associazione Italiana per lo sviluppo delle biotecnologie, appuntamento di settore che negli anni si è attestato come punto di riferimento per il mondo accademico e finanziario, della ricerca, delle imprese e dell’ecosistema delle startup, operativi nel settore del biotech-industriale, con l’obiettivo di portare all’attenzione del mercato le nuove tecnologie, intese come vettori di crescita economica e leve di sviluppo.

L’edizione del 2017 è arrivata a Roma grazie alla volontà della Regione Lazio e all’impegno di LAZIO INNOVA che ha co-organizzato l’iniziativa in collaborazione con Spring (Italian Cluster for Green Chemistry), Innovhub, C.H.I.CO (Cluster of Health Innovation and Community), la Rete EEN - Enterprise Europe Network, BIC Lazio S.p.A. InnovHub, Fondazione Italia Camp.

Domani ultimo appuntamento per dialogare su Circular Economy e Life Sciences nel Lazio, una regione che per numero di aziende che hanno adottato “soluzioni green” si attesta al terzo posto nella classifica italiana, Roma in testa a livello nazionale con 25.240 attività produttive orientate al modello “circular e green economy”.